RED BULL TRANS SIBERIAN EXTREME 2015. DIARIO DI BORDO, 13° TAPPA

RED BULL TRANS SIBERIAN EXTREME 2015. DIARIO DI BORDO, 13° TAPPA

 Continuiamo a ripeterlo, se mai ve ne fosse stato il dubbio: questa gara è massacrante.

13° tappa, Svobodniy - Obluchye, 419 km. Sembrerebbe tutto tranquillo, ne abbiamo viste di peggio. E invece no, anche oggi qualche cosa succede..

Pronti via, e i primi 200 km i nostri li fanno sotto l'acqua. Anzi, sotto una specie di alluvione per essere precisi. Aggiungiamoci anche un certo vento in faccia, e la fatica è - come sempre - servita.

Nonostante tutto le medie rimangono molto alte, ormai le gambe di Paolo e Paola sono settate sui 31-32 di media, e da lì non si schiodano.

Scappano però i Russi a 150 km dalla fine, una fuga che nessuno riprenderà più. Paolo e Paola chiudono al secondo posto questa tredicesima pagina di Transiberiana 2015.

Domani 14°, Obluchye - Khabarovsk, stanno per entrare nella penisola che ospita la fine della gara, Vladivotok!

Dai che manca poco! Keep brave, e stringere i denti!

FORZA PAOLO E PAOLA!