RED BULL TRANS SIBERIAN EXTREME 2015. DIARIO DI BORDO, 5° TAPPA

RED BULL TRANS SIBERIAN EXTREME 2015. DIARIO DI BORDO, 5° TAPPA

Abbiamo dovuto aspettare 3.000 chilometri, abbiamo dovuto attendere la Siberia, ma alla fine è arrivata: PRIMA VITTORIA DI TAPPA!

Paolo e Paola si sono oggi imposti nella Omsk-Barasibinsk, 350 chilometri tutti controvento, in una giornata resa dura dagli agenti atmosferici.

Paolo a 70 chilometri dalla fine si è trovato improvvisamente con un po' di vantaggio da solo davanti, e ha rotto gli indugi, attaccando la coppia russa e quella tedesca: una menata imperiosa lunga 70 km, fatta ai 40/45 orari. Corsa dura, come piace a lui.

Paolo mena tanto davvero, infatti gli inseguitori accusano 20' di ritardo alla fine, grazie anche al cambio di 5 km che Paola gli dà.

Paolo poi torna a spingere a 45 all'ora col vento in faccia, e a 5 km dalla fine dà il definitivo cambio a Paola, che finalizza perfettamente una giornata fantastica, dimostrandosi a sua volta in una forma esagerata. Totale 11 ore e 9 minuti, secondi i russi con 11 ore e 32 minuti.

Paolo dedica la vittoria al fratello Roberto che oggi compie gli anni! Auguroni!  

Bravi ragazzi, Fenomeni!