RED BULL TRANS SIBERIAN EXTREME 2015. DIARIO DI BORDO, 6° TAPPA

RED BULL TRANS SIBERIAN EXTREME 2015. DIARIO DI BORDO, 6° TAPPA

Terminata anche la 6° tappa di questa Transiberiana 2015, la Barabinsk - Novosibirsk, lunga 310 km.

Sembrerebbe "facile" sulla carta, dato che è corta rispetto alle altre, in confronto ai tapponi che arriveranno nei prossimi giorni.

Ma così non è stato, dato che in Russia non c'è mai una tappa di riposo. Il forte vento e la pioggia hanno infatti reso insidiosa una frazione che doveva essere di recupero.

Addirittura un'auto di fronte alla corsa ha preso fuoco, fermando la gara per 5'! Questa Russia è proprio pazza!

Le tre coppie sono rimaste assieme tutto il giorno, con Paola che in volata ha chiuso al terzo posto, stabilizzando il ritardo dei nostri sull'ora e 20.

A detta di Paolo adesso inizia la gara, dato che si iniziano a vedere le prime avvisaglie di stanchezza, fisiologiche dopo i 3.000 km!

Adesso subito a riposare, che domani si fa dura, 850 km!

FORZA RAGAZZI!